Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.

Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

MDQNext

MDQNext

Manager didattici per la qualità

Il futuro è qui, il futuro è Next.

MDQ

Manager didattici per la qualità

Il futuro è qui, il futuro è Next.

Arrow
Arrow
Slider

 

MISSION

L’esperienza diretta sul campo e il nostro impegno si fondono con i seguenti obiettivi:

  • creare una rete tra il personale tecnico amministrativo delle università italiane che si occupa di servizi alla didattica, di accreditamento e di qualità e che si riconosce, indipendentemente dalle denominazioni, nella famiglia professionale dei Manager didattici per la qualità - MDQ
  • mettere lo studente al centro del proprio agire, in una logica di rinnovamento strumentale, funzionale e organizzativo, che permetta l’interazione e l’interoperabilità intellettuale tra colleghi, in una visione d’insieme dei servizi alla didattica, intesi come unico processo trasversale indipendente da soluzioni tecnologiche, da barriere organizzative e burocratiche, con la minimizzazione delle sovrapposizioni di ruoli
  • promuovere la crescita degli MDQ attraverso una formazione continua e permanente di alta qualificazione e di contenuti interprofessionali di avanguardia, di innovazione e di qualità, anche per stimolare il cambiamento, la semplificazione, l’efficienza e la riflessione critica sui processi inerenti ai servizi alla didattica
  • condividere un patrimonio – ancora da esplorare – di relazioni, di progetti e di idee sui servizi alla didattica negli atenei italiani • sviluppare il senso di appartenenza alla famiglia professionale degli MDQ al servizio del rispettivo Ateneo e del sistema universitario

 VISION

A seguito dell’entrata in vigore della legge 240/2010, l’Università italiana è cambiata in modo considerevole. Si tratta di un cambiamento destinato a divenire sempre più veloce, anche in relazione alle nuove tecnologie. L’accelerazione è sui sistemi, sui metodi, sulle relazioni – gerarchiche, istituzionali, organizzative, funzionali – e sull’erogazione della didattica.

La reale dimensione di un’aula universitaria, dunque, è planetaria. I servizi connessi, pertanto, non possono più essere concepiti secondo la logica tradizionale delle pareti accademiche e delle linee rette monodirezionali tra professori, studenti e personale tecnico amministrativo. Questa logica, ora, deve essere sostituita da un’universitas circolare di relazioni e di snodi con lo studente al centro. Per raccogliere la sfida, serve anche personale tecnico amministrativo preparato.

Per queste ragioni, MDQNext articola la propria attività in due tipologie di interventi integrati:

  1. Il Coordinamento organizzativo nazionale degli MDQ (annuale)
  2. La Formazione continua e permanente (periodica, su tematiche scelte)

Almeno per il prossimo quinquennio (2016-2020), infatti, è organizzato un incontro – itinerante negli Atenei italiani – denominato Coordinamento organizzativo nazionale degli MDQ in cui condividere scenari, soluzioni, progetti e realizzazioni. La formazione continua e permanente, inoltre, è garantita dalle materie basate sulle tre lettere che compongono l’acronimo e scelte d’intesa con il Comitato scientifico ogni anno:

  • Management: gestione, organizzazione e controllo dei progetti, metodi e tecniche per una gestione manageriale delle risorse umane
    • costruzione di una cassetta di metodi e di attrezzi per progettare e operare (ad es., BPR - business process reenginering, WBS - Work breakdown structure, diagrammi di Gantt, flow-chart e diagrammi di flusso, modeling…)
  • Didattica: progettazione, programmazione, gestione dei Corsi di Studio
    • best practice per ottimizzare i servizi alla didattica con efficienza ed economicità mettendo gli studenti al centro
    • processo di assicurazione della qualità: strumenti e attori per il miglioramento continuo 
    • raccolta e sistematizzazione dei bisogni formativi espressi dal mondo economico e sociale in coordinamento con le unità di orientamento e di placement
  • Qualità: per “fare bene” 
    • standard di qualità europei ESG 2015, serie delle norme ISO 9000 in applicazione non formale ma sostanziale, AVA e il sistema di assicurazione della qualità, PDCA, miglioramento continuo a forte orientamento sullo studente e sui processi inerenti alla didattica.

 

 


« October 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
Sito on-line dal 1° settembre 2016
Visitatori:Visitatori:60412